Il resto non conta

Viaggio in una delle città più belle del mondo, terra di opportunità nella quale è impossibile non sentirsi al centro del mondo

Statue Cruises - Statue of Liberty History - Aerial of Lady Liberty & Manhattan at Dusk(1)

New York, città visitata e raccontata milioni di volte, sfondo epico di film famosi e terra natia di molte star, si presenta nel 2018 più meravigliosa che mai. In una nazione il cui Presidente inneggia alla chiusura verso tutto ciò che non è americano, New York rappresenta ancora quel crogiuolo di razze tipico degli Stati Uniti e che, di fatto, l’ha sempre contraddistinta. Fare un viaggio nella grande mela è, oramai, alla portata di tutti grazie ai voli diretti delle varie compagnie low cost che ogni giorno partono dall’Italia. Durante questo viaggio, sono stata ospite del Park Central Hotel, meraviglioso albergo situato sulla 7th Avenue a pochi passi dalla famosa Times Square. Ed è proprio da qui che è iniziata questa “avventura”, da una delle piazze più illuminate del mondo, simbolo vero della metropoli e che spesso abbiamo avuto modo di ammirare durante il celebre countdown di capodanno. A Times Square è possibile trovare numerosi megastores, nei quali è d’obbligo entrare: M&M’s store, Hard Rock Cafè, Victoria secret, Disney store e così via… è importante sottolineare che a New york, il mezzo di trasporto migliore, che permette di destreggiarsi con facilità in questa grande città rendendo gli spostamenti rapidi, è senza ombra di dubbio la metropolitana. Ci sono corse 24 ore su 24 e grazie alla MetroCard, con soli 32,00 dollari, vi sarà possibile girare tutta la città per una settimana intera, incluse le corse da e verso l’aeroporto JFK. Ritornando alla “Big Apple”, è possibile visitare i luoghi MUST di New York City in 5/6 giorni. Prima di partire conviene prepararsi un piccolo programma di viaggio, magari dividendo i giorni in “zone” da visitare, così da non perdere nulla. Inoltre, per quanto concerne la visita alla Statua della Libertà ed Ellis Island, è necessario sapere che ci vorrà un giorno intero per godere di questi isolotti storici. Ancora, è bene prenotare la propria visita molto tempo prima, poiché i biglietti per accedere  alla statua, e soprattutto alla corona, vanno a ruba e acquistarli in loco è quasi impossibile! Dopodiché ritornati sulla terra ferma, prendete la metro per Brooklyn; una volta arrivati lì passeggiate per questo particolare quartiere, ma poi è decisamente caratteristico ritornare verso Manhattan passeggiando sul lungo ponte di Brooklyn. Una camminata piacevole, e assolutamente da fare specialmente se la giornata lo permette. In un’oretta circa vi ritroverete a Lower Manhattan, nei pressi di Ground Zero. Visitare questo luogo richiede tanta forza d’animo; nonostante siano trascorsi quasi vent’anni da quel terribile 11 Settembre, essere lì e guardare il vuoto che è stato lasciato, mette i brividi. In una città che non dorme mai, arrivati a Ground Zero vige un particolare silenzio, come se la zone fosse chiusa in una bolla di dolore e ricordi. Vi è, inoltre, il Museo 11/09 nel quale si trova quel che resta delle fondamenta delle Twin Towers e dove vengono ricordate tutte le vittime di quelle tragiche ore di follia. New York non dimentica, ma la sua gente non perde l’entusiasmo, infatti passeggiando per le varie Avenue, è possibile imbattersi in artisti di strada di ogni tipo provenienti dalle più svariate città del mondo. Successivamente, è stato il momento dell’Empire State Building, al quale si può accedere fino alle 2 di notte. Salire al 102esimo piano di sera, è un’esperienza incredibile e si può godere di un panorama unico. Non basterebbero pagine e pagine per parlare di New York, le passeggiate a Central Park, oppure le pattinate sul ghiaccio a Rockefeller e a Bryant park: tutte esperienze che bisogna fare quando si arriva in questo luogo magico.

iqHVyw

Ce n’è per tutti i gusti, infatti, chi ama l’arte potrà ammirare numerosi quadri celebri di artisti come Van Gogh, Picasso, Monet, Gauguin nei vari Musei come il Moma, il Metropolitan, oppure il Guggenheim. Per evitare di fare file chilometriche, per il vostro viaggio a New York potete acquistare la City Pass Card, da scaricare online e che vi permette di saltare la coda e velocizzare i tempi tra una visita e l’altra. Ricordate che i Musei sono enormi, quindi ci vorrà un bel po’ di tempo per girarli completamente, quindi se non siete amanti assoluti dell’arte conviene che vi soffermiate solo negli spazi più celebri. Se viaggiate con bambini e ragazzi, inevitabile è un passaggio al Museo di Storia naturale, uno stabile che si sviluppa su quattro piani e dove è possibile seguire un percorso interattivo che parte dalle origini della vita fino ad arrivare ai giorni nostri. Infine, la nota dolente per noi italiani: il cibo. A New York bisogna mangiare il tipico junk food, hamburger, hot dog, coca cola, patatine fritte; per non parlare della colazione: pancetta, uova, pancakes e frappè e cappuccini di ogni forma e genere. Per fortuna camminerete molto, quindi avrete modo di smaltire tutto quello che mangiate velocemente. Se la vostra permanenza è più lunga, e siete stanchi di mangiare american style, potete trovare varie opzioni italiane come il ristorante Spaghetti Incident che si trova a Chelsea e dove potrete mangiare un bel piatto di pasta a soli 12 dollari. Oppure, se volete trattarvi proprio bene prenotate un tavolo al primo ristorante della famiglia Bastianich: Becco. Qui, vivrete una vera e propria esperienza culinaria, con un servizio eccellente ed una scelta di vini pregiata, il tutto per un totale di 40 dollari a testa. Insomma, a New York sono tante le cose da fare e da vedere, ma non ve ne pentirete e quando tornerete in Italia la nostalgia farà da padrona!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...